Neil Packer, Unico nel suo genere

Una storia sul raggruppare e classificare

“Organizzare le cose in categorie può spaziare dal metodo scientifico più complesso alla totale casualità e in questo libro ho fatto ricorso a tutto quello che c’è in mezzo a questi due estremi”: è questa la premessa a Unico nel suo genere, Una storia sul raggruppare e classificare scritto e illustrato da Neil Packer, tradotto da Sara Saorin per Camelozampa. Il libro si apre con Arvo, un ragazzo di cui si presenta l’albero genealogico, il gatto Malco, il violino e la chitarra, la bicicletta, la macchina del padre, la città, i negozi e le biblioteche che frequenta, i formaggi che mangia. Prendendo spunto dalle azioni quotidiane del suo protagonista, Packer costruisce famiglie di oggetti e attraverso queste riflette e fa riflettere sul concetto di unicità, e su quello di tempo e di spazio. 

Nella città di Arvo, gli edifici possono essere raggruppati. In base al loro utilizzo... a quanto sono vecchi... o ai materiali di cui sono fatti.


Neil Packer, nato nel 1961, lavora come illustratore a Londra dal 1984, con una carriera trentennale nel design publishing e nella grafica pubblicitaria per clienti in Europa, Nord e Sud America e Asia. I suoi lavori sono stati esposti, tra l’altro, al British Museum, alla British Library, alla Royal Academy e al Victoria & Albert Museum. Nel 2021 ha vinto il Bologna Ragazzi Award Non Fiction. È stata annunciata la sua collaborazione con Jim Kay per la nuova edizione illustrata di Harry Potter e l’Ordine della Fenice