Dante nel mondo

Dante nel mondo

Palazzo Ducale, Genova

14 Set 2021 > 15 Set 2021
Dante nel mondo
Il 14 settembre, lo stesso giorno nel quale settecento anni addietro Dante moriva a Ravenna, si apre a Genova il Convegno internazionale di studi Dante nel mondo organizzato dall’Accademia Ligure di Scienze e Lettere (che lo ospita nella sua sede nel Palazzo Ducale) e dal Comitato di Genova della Società Dante Alighieri.

La ricorrenza del settimo centenario della morte del Sommo Poeta ha favorito in Italia una fitta proliferazione di eventi, nonché la pubblicazione di numerosi libri (non tutti condotti con il necessario rigo-re), ma tale attenzione non è mancata neppure all’estero dove Dante, almeno dall’Ottocento, è annoverato tra i grandi poeti universali, letto e amato da studiosi e scrittori di grande e pur diversa sensibilità e formazione culturale come l’argentino Jorge Luis Borges o l’irlandese Seamus Heaney; per non dire delle oltre cento traduzioni nelle lingue più disparate che portano le terzine della Divina Commedia ai lettori di tutto il mondo.

Il Convegno di Genova intende pertanto fare il punto sulla varia fortuna (studi, traduzioni, spettacoli teatrali e musicali, forme pubblicitarie ecc.) che attualmente riguarda il poema dantesco all’interno di un’attenzione internazionale che sembra ormai consolidata e talora in crescita, testimoniando così come un testo in versi scritto sette secoli addietro possa ancora oggi offrire emozioni, motivi di riflessione, ragguagli etici e storici, risultando evidentemente in sintonia con i problemi e la sensibilità di que-sti sofferti primi decenni del secolo XXI.

Naturalmente non è stato possibile, per ovvie ragioni di tempi, coinvolgere tutti gli studiosi di diversa provenienza e formazione culturale e linguistica che avrebbero coperto l’intera mappa dei lettori di Dante nel mondo, ma tuttavia la presenza di più contributi provenienti da illustri dantisti di paesi di lingua inglese e spagnola e di altri rappresentanti delle aree cinese, tedesca, francese, russa, slava, scandinava e turca rende il programma assai ricco e stimolante.

A coronamento del Convegno, che si concluderà il 15 settembre, ne saranno pubblicati gli Atti che rimarranno a testimonianza di questa importante iniziativa genovese, onorata dalla presenza di prestigiosi studiosi di notorietà internazionale, proiettata verso il mondo intero.

Martedì 14 settembre 2021
9,30 Saluto del Presidente dell’Accademia Ligure di Scienze e Lettere e del Presidente del Comitato di Genova della Società Dante Alighieri. Presiede: prof.Massimo Bacigalupo

9,45 prof.ssa Alessandra Brezzi, Sapienza Università di Roma  "Cent’anni di Dante in Cina"
10,30 prof.ssa Franziska Meier, Università di Göttingen  "Dante in Germania all'inizio del nuovo millennio"

11,25 prof.ssa Francesca Irene Sensini, Université Côte d'Azur - Nice "La Commedia in Francia tra Sette e Ottocento: dal disdegno alla gloria"
12,10 prof. Miran Košuta , Università di Trieste  "Lo stato del Dante tra gli Sloveni e oltre"
Presiede: prof. Stefano Verdino

14,45 prof.Victoriano Peňa Sanchez, Università di Granada  “La tua fortuna tanto onor ti serba (Inferno XV, 70). L’iter storico delle traduzioni della Divina Commedia in Spagna" 
15,30 prof. Mariano Pérez Carrasco, Università di Buenos Aires  "Varia fortuna di Dante in Argentina: Studi, traduzioni, iniziative e alcune follie dantesche"

16,25 prof. Nicholas Havely, Università di York  "Il Purgatorio e la letteratura / poesia inglese dal Medioevo ai nostri giorni"
17,10 Jonathan Galassi, New York  "America's Dante"
17,55 William Wall, Cork  "The Inferno of 2020"

Mercoledì 15 settembre 2021
Presiede: prof. Francesco De Nicola
9,30 prof. Davide Finco, Università di Genova  "Verso Thule. La Divina Commedia dalla Svezia all'Islanda"
10,15 prof.ssa Rosa Galli Pellegrini, già Università di Genova  "Sulle traduzioni in turco della Divina Commedia"

11,10 prof. Cormac Ó Cuilleanáin, Trinity College, Dublin  "Interesse irlandese per Dante"
11,55 prof.ssa Olga Sedakova, Università di Mosca  "L’ispirazione dantesca nella poesia russa"
12,40  Conclusioni

Comitato scientifico
Massimo Bacigalupo, presidente della Classe Lettere dell'Accademia Ligure di Scienze e Lettere
Francesco De Nicola, presidente del Comitato di Genova della Società Dante Alighieri
Stefano Verdino, direttore del Dipartimento di Italianistica, Università di Genova