Rusty Brown

    Il nuovo fumetto del maestro del graphic novel americano

    Condividi

    Chris Ware è uno dei più importanti autori di fumetti del mondo, definito scrittore dagli scrittori (Zadie Smith) e apprezzato dalla critica, ha sviluppato e consolidato nel tempo uno stile, sia grafico che narrativo, assolutamente inconfondibile. Rusty Brown, il suo ultimo graphic novel da poco pubblicato in Italia da Coconino Press (nella traduzione di Francesco Pacifico) e frutto di ben 18 anni di lavoro, è effettivamente un corposo volume (un vero e proprio oggetto libro la cui sovraccoperta si apre come un poster), che contiene ben più di una serie di storie a fumetti intercciate tra loro, e una volta terminata la lettura è evidente il significato di ciò che ha scritto il New York Times: "Contiene almeno quattro libri in uno, e il totale è maggiore della somma delle parti". La profondità della storia infatti, lo spessore dei personaggi, l'accuratezza del ritratto di una cittadina del Midwest degli Stati Uniti, rendono Rusty Brown un fumetto decisamente paragonabile a un romanzo, meritevole con tutti gli onori la celebre definizione "letteratura disegnata", coniata da Umberto Eco riferendosi ai lavori di Hugo Pratt.
     
    Omaha, Nebraska, anno 1975. È appena nevicato e inizia un altro giorno di scuola per Rusty Brown, un ragazzino timido e imbranato che sogna fantastiche avventure di supereroi per sfuggire alle angherie di bulli come Jordan Lint. In classe ad attendere Rusty c’è la maestra Joanna Cole, unica insegnante nera in un istituto a grande prevalenza di alunni bianchi. Nella stessa scuola insegna anche “Woody” Brown, padre di Rusty, docente depresso e frustrato, che in gioventù è stato appassionato lettore e anche scrittore di racconti di fantascienza. E da un’altra città sono appena arrivati due nuovi studenti, Chalky White e la sorella maggiore Alison. A partire da una singola giornata, ma attraverso continui spostamenti avanti e indietro nel tempo, Chris Ware racconta le vite di questi sei indimenticabili personaggi, rendendo omaggio dal punto di vista stilistico a varie fonti, dai classici dei comics Usa delle origini come Gasoline Alley di Frank King e Little Nemo di Winsor McCay ai grandi illustratori delle riviste pulp, fino alla Pop Art.
     

    Il sostenitore letterario caritatevole e perspicace noterà come l'autore, F. C. Ware (n. 1967, Omaha, Nebraska) si è adoperato nel corso degli ultimi 18 anni nella produzione di altri progetti ed esperimenti artistici e non in quest'unica piccola, triste, inspiegabile opera - Chris Ware, Rusty Brown


    Franklin Christenson Ware, conosciuto come Chris Ware, è una delle figure più importanti del fumetto, dell’illustrazione e del graphic design contemporaneo. Dal 1993 cura una serie originale di libri a fumetti, The Acme Novelty Library, dove sperimenta innovative soluzioni grafiche e narrative e dà vita alle storie di personaggi come Quimby the mouse, Jimmy Corrigan, Sparky, Potato Guy e Rusty Brown. Nel corso degli anni ha ricevuto numerosi premi Eisner, Ignatz e Harvey, i più importanti riconoscimenti nel mondo dei comics statunitensi.