Alfabeto Simenon

    Viaggio a fumetti nel vasto mondo del padre di Maigret

    Condividi

    Alfabeto Simenon è un sentito tributo a fumetti al padre del commissario Maigret, George Simenon, realizzato per Edizioni BD da Alberto Schiavone, autore dei testi, e Maurizio Lacavalla ai disegni. Si tratta di un’originalissima e decisamente riuscita biografia “sparsa”, che attraverso l’espediente delle 26 lettere dell’alfabeto restituisce al lettore tutta una serie di frammenti, ciascuno dei quali racconta un momento o un periodo della vita dell’autore, o anche un libro, un personaggio, un luogo, una suggestione, tratti dal vasto immaginario narrativo creato da questo grande autore nella sua prolifica carriera letteraria. Così Alberto Schiavone definisce il libro nell’introduzione:

    Un mosaico, un alfabeto, contenente la vita, le vite, di un maestro della scrittura, dell’esercizio del mestiere di scrittore. Un creatore muscolare, capace del ricamo più elegante, un ritrattista con la capacità di incursioni negli abissi. Il fisico di un pugile con l’animo di una étoile. Non è un errore il femminile, e nemmeno una provocazione. Se esiste il pianeta Simenon infatti, è donna. E una donna non è semplice da spiegare con una sola linea dritta.


    Dall’uso dei molti pseudonimi (27!) per le prime pubblicazioni di quella che lui stesso definiva "letteratura alimentare”, alla difficoltà di farsi accettare e riconoscere dalla critica letteraria; dai romanzi sul celeberrimo commissario Maigret a scorci su altri libri come La chambre bleue, uno dei più conosciuti e amati dai lettori; i rapporti con personalità dell’epoca come la scrittrice Colette, che seppe ben consigliarlo, e André Gide, futuro Nobel per la letteratura, grande estimatore di Simenon che mai ebbe dubbi sul suo talento e sul suo valore; ma anche le abitudini e i riti della scrittura, la collezione di pipe, l’amore, il sesso, le donne della sua vita, e tante curiosità poco conosciute ai più: tutto questo e davvero molto altro in un lavoro a fumetti che è davvero un piacere scoprire proprio in questa forma “alfabetica” che ben si presta a creare una narrazione corale che più della somma delle parti rappresenta un affascinante ritratto del grande George Simenon.

    Immagino Alfabeto Simenon come un fumetto da aprire a caso per cogliere un capitolo inaspettato che possa poi crescere dentro mentre si fa altro, mentre si legge altro. Poi, in un pomeriggio buio, tornare ad aprirlo per una nuova lettera e perdersi nella nebbia che sale dai canali – Maurizio Lacavalla, autore dei disegni


    A conclusione del volume un prezioso ricordo dello scrittore e giornalista Bruno Gambarotta, da sempre grande appassionato simenoniano, che con la raffinata ironia che lo contraddistingue racconta il suo incontro con Simenon nell’autunno del 1963.

    Per gentile concessione di Edizioni BD pubblichiamo in anteprima alcune tavole dal fumetto Alfabeto Simenon.

    Alberto Schiavone, che ha esercitato per circa dieci anni la professione di libraio, in qualità di scrittore ha pubblicato per Rizzoli La libreria dell’armadillo (2012), per Baldini e Castoldi Nessuna Carezza (2014), per Guanda Ogni spazio felice (2017) e Dolcissima abitudine (2019); Come autore di fumetti ha firmato la sceneggiatura di Belushi: in missione per conto di Dio (2014), biografia di John Belushi disegnata da Matteo Manera, pubblicata da Edizioni BD e tradotta negli Stati Uniti.

    Maurizio Lacavalla è stato tra i fondatori del collettivo Sciame Press per cui ha realizzato i disegni del volume Hotel Massilia, scritto da Emidio Clementi, e ha disegnato la serie Il John Ford Point. Ha esordito come autore e disegnatore di fumetti nel 2019 con Due attese, Edizioni BD, che gli ha valso la candidatura come miglior esordiente ai Premi Boscarato del Treviso Comic Book Festival 2019 e ai Premi Micheluzzi del Napoli Comicon nel 2020.