Torna a speciale strumenti

    L'arpa

    Uno strumento fatato

    Condividi

    La conoscevano già i Sumeri, i Persiani, gli antichi Egizi, i Greci. Per non parlare dell’Africa e dell’estremo oriente. L'arpa è uno degli strumenti musicali più antichi. Ma quella che - per la sua bellezza “architettonica” e per il suono ammaliante che produce - ammiriamo oggi nell’orchestra è il frutto di innovazioni tecniche concepite in epoca moderna.
    Margherita Bassani, prima arpa dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, racconta lo strumento a partire dal momento in cui scaturì la decisione di “adottarlo” come il proprio strumento d’elezione. Poi, descrive la morfologia, l’estensione in ottave, il timbro, le possibilità espressive, il repertorio (compositori e opere), che maggiormente ne valorizzano le peculiarità, sia da solista, sia in ensemble. Brevi esibizioni live e materiali di archivio intervallano e accompagnano la narrazione.

    La prima volta che vidi questo strumento ero bambina, in un programma della RAI, ‘Portobello’ di Enzo Tortora. Due giovani musiciste suonarono un brano e io rimasi incantata dal suono e dalla visione di queste dita, di queste mani, che giocavano e danzavano con lo strumento

    Margherita Bassani

    Margherita Bassani inizia a studiare arpa all’età di undici anni, quando frequenta ancora la prima media, al Conservatorio Francesco Venezze di Rovigo, presso il quale si diploma nel 1990. La sua prima insegnante è Maria Luisa Cardin Fontana. In seguito, perfeziona gli studi presso il Conservatoire National Superieur de Musique de Lyon, con il M° Fabrice Pierre. Nel 2007, ha conseguito la laurea di secondo livello in “Discipline Musicali - Arpa” con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano. Dal 2009, è prima arpa dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Collabora dal 1992 con l’Orchestra del Teatro alla Scala e con la Filarmonica della Scala. Ha partecipato a produzioni dirette da prestigiosi direttori. Tiene corsi di perfezionamento e masterclass di arpa collaborando con diversi conservatori di musica.