Il violino di Viktoria Mullova
Torna a speciale OSNrePlay

Il violino di Viktoria Mullova

Sul podio dell'Orchestra Rai il debutto di Jakub Hrůša

 Il violino di Viktoria Mullova

Condividi

Per il suo concerto di debutto con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai il direttore cèco Jakub Hrůša propone – in prima esecuzione Rai a Torino – il poema sinfonico Hakon Jarl che il compositore boemo Bedřich Smetana scrisse tra il gennaio 1860 e il marzo 1861, al termine della sua parentesi svedese, dedicandolo alla leggendaria figura dell’eroe pagano in lotta per il trono di Norvegia con il principe ereditario Olaf Tryggvason, cristiano.
Protagonista della serata anche la violinista Viktoria Mullova, affermata interprete del panorama internazionale e nota per la straordinaria versatilità delle sue esecuzioni. Con l’Orchestra Rai propone il Concerto n. 1 in la minore op. 77 per violino e orchestra di Dmitrij Šostakovič, scritto nel 1948, ma colpito dalla censura sovietica ed eseguito per la prima volta solo sette anni più tardi, alla morte di Stalin, da David Ojstrach. 
In chiusura del programma, la Sinfonia n. 6 in re maggiore op. 60 composta da Antonín Dvořák tra il 27 agosto e il 15 ottobre del 1880 ed eseguita solo l’anno successivo dalla Filarmonica di Praga, dopo il lungo temporeggiare del direttore dei Wiener Philarmoniker, Hans Richter.

Il Concerto è stato ripreso da Rai 5 giovedì 30 ottobre 2014. La regia televisiva è di Mia Santanera. 

Note di sala Šostakovič

File PDF