Sinfonia delle stagioni

Nicola Piovani per la rinascita del capoluogo abruzzese

Dalla Basilica di Santa Maria di Collemaggio a L'Aquila, Sinfonia delle stagioni per soli, coro di voci bianche, voce recitante e orchestra, composta e diretta da Nicola Piovani.

I testi, scelti dallo stesso Piovani, sono tratti da autori della letteratura mondiale di ogni tempo, da Alceo a Ungaretti, da Hesse a Wilde, da Flaubert a Cardarelli, Hikmet ed altri.

La sinfonia è ovviamente in quattro movimenti… un’opera da eseguirsi nel decennale di un terremoto che ha lasciato lutti incancellabili, buio civile, su cui aleggia la speranza di ricostruzione, di rinascita, di un domani primaverile
Nicola Piovani

Protagonisti, oltre al Maestro Piovani, la voce narrante di Roberto Herlitzka, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, il Coro di voci bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il soprano Maria Rita Combattelli, il mezzosoprano Aloisa Aisemberg, il tenore Salvo Randazzo e il baritono Luciano Di Pasquale.
La regia tv è di Barbara Napolitano.

In occasione del decimo anniversario del sisma che distrusse il capoluogo abruzzese e i suoi borghi, la Basilica di Santa Maria di Collemaggio, monumento simbolo del sisma del 2009, ospita la prima esecuzione assoluta della Sinfonia delle stagioni di Nicola Piovani, commissionata dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, in collaborazione con l’Istituzione Sinfonica Abruzzese e con il Comune de l’Aquila.
Dieci anni… È giunto per tutta la comunità aquilana il tempo della rinascita e il 7 aprile 2019, grazie all’Amico Nicola Piovani, sarà la sua e nostra ‘Sinfonia delle Stagioni’ ad accompagnare i primi passi del nuovo decennio anche per la Barattelli, più forte e sempre al fianco della crescita culturale e musicale delle future generazioni di questa città e del suo territorio
Giorgio Battistelli, Presidente Società Aquilana dei Concerti