Dante 700 - direttore Gianandrea Noseda

    Dante 700 - direttore Gianandrea Noseda

    Venerdì 22 gennaio 2021 | Adès, Dante: Inferno - Liszt, Sinfonia Dante

    Dante 700 - direttore Gianandrea Noseda

    Condividi

    Accademia Nazionale di Santa Cecilia 20/21
    Venerdì 22 gennaio 2021 - ore 20.30 

    Il 2021 è l’anno delle celebrazioni dantesche in occasione della ricorrenza dei 700 anni dalla morte del ‘sommo poeta’ e numerose Istituzioni in tutto il mondo si apprestano ad aderire all’iniziativa. Tra queste l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia che dedicherà un intero concerto diretto da Gianandrea Noseda, uno dei direttori italiani più ricercati in tutto il mondo, attualmente in carica alla National Symphony Orchestra di Washington. Il 22 gennaio dalla Sala Santa Cecilia del Parco della Musica, Noseda dirigerà Orchestra e Coro di Santa Cecilia in un programma che prevede l’esecuzione - in prima italiana - di estratti da Inferno di Thomas Adès (I. Abandon Hope II. The Selfish - Stung by Wasps III. The Ferryman IV. Pavan of the souls in Limbo X. The Popes' Adagio - Heads First XI. The Hypocrites - Coats of Lead XII. The Thieves), parte di un balletto dedicato alla Divina Commedia di Dante, commissionato al compositore inglese nel 2019 dalla Los Angeles Philharmonic e Royal Opera House Covent Garden Foundation for the Royal Ballet in occasione del centenario della Los Angeles Philharmonic. La prima esecuzione del brano, diretta da Dudamel nel 2019, ha scatenato nel pubblico e nella critica un grande entusiasmo, mentre Adès stesso ha definito la sua composizione un “grato tributo all’opera di Franz Liszt, il compositore di musica infernale e demoniaca”. L’omaggio prosegue nella seconda parte del concerto con la Sinfonia Dante, ispirata a Liszt dalla lettura della Divina Commedia che immaginò la composizione di una sinfonia articolata in tre movimenti in corrispondenza con le cantiche dantesche. La trasfigurazione del Paradiso è rappresentata dal Magnificat finale intonato da voci femminili che delineano eterea serenità.

    Dalla Sala Santa Cecilia del Parco della Musica, Venerdì 22 gennaio 2021 - ore 20.30, in diretta streaming su Rai Play e su Rai Radio Tre


    Gianandrea Noseda è uno dei più ricercati direttori al mondo, riconosciuto per la sua professionalità da istituzioni sinfoniche e teatri lirici. È stato nominato settimo Direttore musicale della National Symphony Orchestra nel gennaio 2016, ha iniziato il suo incarico quadriennale nella stagione 2017-18 e nel settembre 2018 il suo contratto è stato prolungato fino alla stagione 2024-25. È direttore ospite principale della London Symphony Orchestra, Israel Philharmonic Orchestra e dell’Orquestra de Cadaqués, e direttore artistico del Festival di Stresa. Nel luglio 2018 Zurich Opera House lo ha nominato direttore musicale generale a partire dalla stagione 2021-22 : il fulcro del suo mandato sarà un nuovo ciclo del Ring diretto da Andreas Homoki, direttore artistico del teatro. Nutrire le future generazioni di artisti è importante per Noseda, attivo in masterclasses e tour con orchestre giovanili, tra le quali la European Union Youth Orchestra, e con il recente impegno come direttore del neonato Tsinandali Festival e Pan-Caucasian Youth Orchestra inaugurati a Tsindali, in Georgia, nel 2019.
    Noseda ha diretto le più importanti orchestre e diretto teatri lirici e festival tra i quali Berlin Philharmonic, Chicago Symphony Orchestra, Cleveland Orchestra, Teatro La Scala, Munich Philharmonic, Met Orchestra, New York Philharmonic, NHK Symphony, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestre de Paris, Orchestre National de France, Philadelphia Orchestra, Royal Opera House, Salzburg Festival, Vienna Philharmonic, Vienna Symphony, and Zurich Opera House. Dal 2007 al 2018 è stato direttore musicale del Teatro Regio di Torino dove ha inaugurato un’era di trasformazione accompagnata da riconoscimenti internazionali per le produzioni, le tournée, le incisioni e i progetti cinematografici. Noseda ha una importante collaborazione con Metropolitan Opera sin dal 2002.
    Le istituzioni musicali nelle quali ha ricoperto ruoli significativi includono BBC Philharmonic dove ha diretto dal 2002 al 2011; Pittsburgh Symphony Orchestra dove è stato direttore ospite principale dal 2010 al 2014; il Teatro Mariinsky di S. Pietroburgo che lo ha nominato suo promo direttore ospite principale nel 1997, posizione che ha ricoperto per un decennio. È stato Direttore ospite principale della Rotterdam Philharmonic dal 1999 al 2003 e dell’Orchestra Sinfonica nazionale della RAI dal 2003 al 2006.
    La sua intensa attività discografica conta all’attivo più di 60 incisioni, molte delle quali apprezzate dalla critica e premiate. Il suo progetto Musica Italiana avviato più di dieci anni fa, ha raccontato il repertorio italiano poco noto del XX secolo e portato alla luce numerosi capolavori. Alla guida di Vienna Philharmonic Orchestra e dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino ha registrato opere con le voci di Ildebrando d’arcangelo, Rolando Villazón, Anna Netrebko e Diana Damrau.
    Nato a Milano Noseda è per il contributo dato alla vita artistica italiana è stato insignito dell’onorificenza di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2015 è stato eletto Direttore musicale dell’anno e nel 2016 ha ricevuto l’International Opera Awards Conductor of the Year. Nel dicembre 2016 ha avuto l’onore di dirigere il concerto per il Premio Nobel a Stoccolma. 
     


    Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia
    22 gennaio ore 20.30

    Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
    Gianandrea Noseda
    direttore
    Concerto per il 700mo anniversario di Dante


    Adès         
    Dante:Inferno
    Liszt           Sinfonia Dante