Estate 2022 a Villa Medici

Estate 2022 a Villa Medici

Gli eventi in programma all'Accademia di Francia a Roma

25 Mag 2022 > 02 Ott 2022
Estate 2022 a Villa Medici

Saranno quattro gli eventi di spicco che scandiranno l’estate 2022 di Villa Medici: proposte audaci, profondamente contemporanee e legate al magico luogo che le ospita, che condurranno il pubblico in un’esperienza artistica e sensoriale unica. 
Sam Stourdzé, Direttore dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici

Estate 2022: dal 25 maggio al 2 ottobre Villa Medici, sede dell'Accademia di Francia a Roma, dà vita alla 1a edizione del Festival des Cabanes, con la presentazione di quattro padiglioni architettonici sostenibili installati nei suoi giardini. Esposte all’aperto per cinque mesi, queste strutture leggere in legno, spesso proveniente da materiali di riuso, invitano a ripensare la questione dell’abitazione sostenibile e modulare. 

Sabato 25 giugno, la Nuit des Cabanes offre al pubblico una programmazione ricca di performance artistiche, musicali e culinarie che riunirà artisti e pensatori come la scrittrice e poetessa Deborah Levy, la ricercatrice, scrittrice e borsista di Villa Medici Marielle Macé che dialogherà con Frédérique Aït-Touati, direttrice scientifica del Master in Arti Politiche (SPEAP) di Sciences Po e con il suo fondatore, il filosofo e sociologo Bruno Latour. Presenti anche altri artisti come Laurent Tixador, la performer Marion Collé, la chef Zuri Camille de Souza, il compositore e percussionista Thierry Miroglio, che eseguirà opere composte dai borsisti di Villa Medici Hèctor Parra e Marta Gentilucci. La sera del 25 giugno sarà presentata anche l’installazione dello scultore Jean-Marie Appriou.

Con un'inaugurazione aperta al pubblico il 14 giugno, si apre Étincelles / Scintille, la Mostra dei borsisti di Villa Medici in programma fino al 7 agosto 2022. Curata da Saverio Verini, l'esposizione propone le realizzazioni dei sedici artisti, autori e ricercatori nell’ambito della residenza annuale di creazione, sperimentazione e ricerca a Villa Medici.

Questo appuntamento rappresenta un punto d’incontro tra diverse pratiche, dalle arti plastiche alla composizione musicale, passando per la letteratura, l’architettura, il teatro, la storia e la teoria dell’arte.

Dal 25 giugno al 4 settembre Art Club #35, la prima mostra personale dello scultore francese Jean-Marie Appriou, curata da Pier Paolo Pancotto. Si tratta di una serie di nuove opere collocate nei giardini di Villa Medici, recenti creazioni che richiamano le figure centrali del suo lavoro: alluminio, bronzo, vetro, argilla, cera sono i materiali con cui l'artista rappresenta i suoi mondi fantastici, abitati da figure umane, animali o vegetali.

Cavalli, serpenti, cavallette, squali e ippocampi compongono un bestiario carico di forte simbolismo, mentre i suoi personaggi, seminatori, raccoglitori e apicoltori incarnano figure di passaggio e trasformazione

Oltre alle mostre e ai festival l’Accademia offre al pubblico proiezioni, incontri e musica. Il 26 maggio in cartellone una giornata di studio, conferenze e proiezioni dedicata alla documentarista Monica Maurer dal titolo Il cinema di Monica Maurer: la memoria indomita cui parteciperanno Samia Labidi e Ikbal Zalila, specialisti del suo cinema. L'evento è organizzato in collaborazione con l’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico.

Il 6 giugno nella loggia e nei giardini di Villa Medici si svolge La poesia di Andrea Zanzotto, un momento di letture e proiezioni dedicate al poeta italiano di cui l'anno scorso ricorreva il centenario della nascita. La serata è realizzata in collaborazione con l’Università La Sapienza, la Biblioteca nazionale centrale e l’Accademia dell’Arcadia.
Il 9 giugno è il momento di seguire la conferenza di Sébastien Allard, curatore generale del patrimonio e direttore del Dipartimento di Dipinti del Louvre. Il 10 giugno invece spazio alla musica con il concerto della compositrice e cantante Barbara Carlotti, che ospiterà Bertrand Belin e David Numwami. 

Infine, dal 14 al 18 settembre, la 2a edizione del Festival Festival di Film di Villa Medici, nato nel 2021 con l'obiettivo di esplorare i legami sempre più intensi tra cinema e arte contemporanea, alla scoperta di nuove scritture cinematografiche.

Per la sua seconda edizione, il Festival porta avanti il suo carattere pionieristico favorendo l'incontro tra opere dai profili variegati che interrogano, sconvolgono, si scontrano e reinventano il nostro rapporto con l'immagine