Donald Johanson

I giganti della scienza

Condividi

Silvia Bencivelli racconta la storia di Donald Johanson, il paleontologo divenuto famoso per aver fatto una delle scoperte più importanti del secolo scorso.

In Etiopia il 24 novembre del 1974 Johanson aveva scoperto Lucy, un piccolo scheletro appartenente ad un antenato vissuto circa 3,2 milioni di anni fa.

Si trattava di un Australopithecus afarensis, un ominide alto poco più di un metro e che camminava in posizione eretta, destinato a diventare il resto fossile più famoso del mondo.