Ferdinando Magellano

I giganti della scienza

Condividi

Silvia Bencivelli racconta la storia di Ferdinando Magellano, il primo navigatore che partendo dall’Europa riuscì a raggiungere le Indie da occidente. Nato nel 1480 da una nobile famiglia, all’età di dieci anni rimase orfano e fu accolto alla corte del re del Portogallo, dove divenne capitano partecipando a spedizioni navali in Asia e in Africa. Nel 1514 fu accusato di tradimento e licenziato con disonore dalla corte portoghese.

Magellano si rivolse allora al Re di Spagna Carlo I (che diventerà imperatore con il nome di Carlo V), proponendogli di finanziare una spedizione diretta a raggiungere le Indie passando sotto la Terra del Fuoco, l’arcipelago situato all’estremità meridionale del continente americano.

Delle 5 navi partite solo una riuscirà a ritornare in Europa, ma senza Magellano, che morirà nelle Filippine nel 1521 ucciso dal Re Lapu-Lapu, che non voleva convertirsi al cristianesimo e diventare suddito del re di Spagna.