William Herschel

I giganti della scienza

Condividi

Silvia Bencivelli, medico e giornalista scientifica, ci racconta la storia di William Herschel, astronomo, fisico e compositore tedesco naturalizzato britannico.
Fu un pioniere anche nella galattografia. Nel 1784, infatti, decise di contare il numero complessivo delle stelle tramite un computo a campione. Conoscendo il numero preciso, sarebbe stato possibile comprendere la forma della galassia. Divise il cielo in 683 zone a campione e calcolò il numero di stelle in ognuna di esse. Scoprì che il numero di stelle era massimo sul piano della via Lattea e minimo perpendicolarmente a esso.

Le stelle erano pari a trecento milioni e la galassia aveva la forma di una macina, lunga 7000 anni luce e larga 1300, con il Sole in una posizione non troppo privilegiata.