Mario Tozzi e Lorenzo Baglioni: "Fa un pop più caldo"

    Uno spettacolo divulgativo sull'emergenza climatica

    Condividi

    Dall'incontro tra il geologo Mario Tozzi e il cantante Lorenzo Baglioni nasce l’idea di comunicare con forza un’emergenza che non può più essere taciuta: il cambiamento climatico. Ne abbiamo parlato in questa intervista realizzata da Rai Cultura durante il Festival della Scienza di Genova 2019. Perché l’uomo non riconosce il pericolo climatico in corso? Forse perché per anni si è crogiolato dando credito a storie inventate, panzane consolatorie, bufale? Tozzi e Baglioni smontano le bufale più diffuse, e lo fanno in modo esilarante nello spettacolo Fa un pop più caldo. Con l’ausilio di immagini e video, evocando Greta Thunberg, i movimenti ambientalisti internazionali, col conforto delle tesi scientifiche e aiutati da didascalie canore, in un’ora e mezza, scandita da un countdown scenico, cercheranno di convincere la platea che, per arrestare i danni dei mutamenti climatici, non c’è davvero più tempo...

    Mario Tozzi è Primo Ricercatore presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche. È presidente del Parco Regionale dell'Appia Antica ed è membro del Consiglio Scientifico del WWF. Conduttore di programmi televisivi e radiofonici, ha scritto molti libri tra cui Italia segreta (2008), Pianeta Terra ultimo atto (2012), Tecnobarocco (2015) e Paure fuori luogo (2017).

    Lorenzo Baglioni dopo essersi laureato in matematica all'Università degli Studi di Firenze e aver insegnato per alcuni anni nelle scuole superiori, nel 2012 decide di dedicarsi a tempo pieno al mondo del teatro e dello spettacolo. Lavora come cantante, attore, e autore nei progetti che idea e scrive con il fratello Michele.