Torna a speciale BergamoScienza 2019

    Anna Curir. La terza cultura: un'alleanza tra scienza e umanesimo

    Da BergamoScienza2019

    Condividi

    Sono trascorsi sessant’anni da quando Charles Percy Snow pubblicò “Le due culture”, l’opera in cui denunciava la scissione fra cultura scientifica e cultura umanistica.

    La sua tesi era che la rivoluzione industriale avesse interrotto il dialogo fra scienziati e umanisti, separati da un abisso di incomprensione e, in alcune occasioni, addirittura di disprezzo. Snow auspicava la nascita di una terza cultura, che superasse questa spaccatura a favore della rinascita del dialogo fra i due mondi.

    Scienza e filosofia, si possono leggere alla luce di una “terza cultura”? Ce ne parla Anna Curir, astrofisica INAF, che ha preso parte a BergamoScienza 2019.