Torna a speciale BergamoScienza 2019

    Piergiorgio Odifreddi. Kurt Gödel, il Dio della Logica

    Da BergamoScienza 2019

    Condividi

    Il cognome Gödel, costituito dal nome di Dio in inglese (God) ed ebraico (El), prefigurava già il destino del grande matematico: diventare un Dio della logica, rivoluzionando per sempre il suo campo con i famosi teoremi dell’incompletezza. Ma le sue ricerche hanno spaziato in ogni campo, dalla cosmologia alla teologia, giungendo a esiti visionari e illuminanti. Ce ne parla il matematico Piergiorgio Odifreddi, intervenuto nel corso di BergamoScienza 2019.

    Nonostante la loro remotezza dall'esperienza dei sensi, noi abbiamo un qualcosa simile a una percezione anche degli oggetti della teoria degli insiemi, come si può vedere dal fatto che gli assiomi stessi ci forzano a considerarli veri. Non vedo motivo perché dovremmo avere una fiducia minore in questo tipo di percezione, vale a dire l'intuizione matematica, piuttosto che nella percezione sensoriale, che ci induce a costruire teorie fisiche e aspettarci che future sensazioni sensoriali si accordino ad esse.
    Kurt Gödel