L'esperienza della valutazione della ricerca in Italia: un primo bilancio

    L'esperienza della valutazione della ricerca in Italia: un primo bilancio

    Convegno 24 febbraio 2021

    L'esperienza della valutazione della ricerca in Italia: un primo bilancio

    Condividi

    A circa quindici anni dall’introduzione in Italia della valutazione della ricerca scientifica di Università ed Enti di Ricerca, il Convegno si propone di tracciare un primo bilancio di quest’importante esperienza che da un lato ha allineato il nostro Paese agli altri principali Paesi europei e certamente migliorato il rendimento istituzionale di molte Università ed Enti di ricerca, ma che ha anche condizionato mentalità, abitudini e contenuti di ricerca dei ricercatori italiani. Dopo aver inquadrato l’esperienza italiana nell’ambito delle principali consimili esperienze europee, il Convegno approfondirà strumenti ed effetti della valutazione della ricerca sia nei settori scientifico-tecnologici, sia nei settori umanistici e delle scienze sociali, analizzando anche il potere di condizionamento che le riviste scientifiche hanno sugli sviluppi e sui contenuti della ricerca. Infine il Convegno cercherà di individuare alcune proposte migliorative per il futuro, rivendicando in ogni caso l’importanza della libertà della ricerca e del pensiero, non finalizzati a risultati immediati. 

    Mercoledì, 24 febbraio
    10.00 Saluto della Presidenza dell’Accademia Nazionale dei Lincei 
    Coordina e conclude: Marco MANCINI (Linceo, Sapienza Università di Roma) 
     
    10.15 Giuseppe ZACCARIA (Linceo, Università di Padova): Valutazione dei singoli ricercatori o valutazione delle strutture?
    10.45 David SWEENEY (UKRI Research England): How has the UK research focus changed since impact assesment?
    11.15 Daniele LIVON (Direttore ANVUR): Le politiche di reclutamento delle Università tra VQR e ASN
    11.45 Luca ILLETTERATI (Università di Padova e Presidente Società Italiana di Filosofia Teoretica): La cultura della valutazione come nuovo principio di autorità
    12.15 Pierdomenico PERATA (Scuola Superiore di Sant’Anna): La valutazione della ricerca: strumenti ed effetti nei settori scientifico-tecnologici e loro impatto (e accettabilità) nella valutazione nei settori non bibliometrici
    12.45 - 13.30 Discussione   

    14.30 Introduce e coordina: Maria Luisa MENEGHETTI (Lincea, Università di Milano)
    14.45 Pierre GLAUDES (Sorbonne – Université-HCÉRES): L’évaluation de la recherche en Sciences humaines et sociales 
    15.15 Dagmar SIMON (WZB Berlin, EVACONSULT): Excellence and Impact. Recognition of Plurality in the Evaluation of Research in Germany?
    15.45 Gianfranco PACCHIONI (Linceo, Bicocca Milano): Le riviste scientifiche: potere accademico e potere economico
    16.15 Elio FRANZINI (Rettore Università di Milano Statale): Le riviste di fascia A: valutazione e valore
    16.45 Alberto QUADRIO CURZIO (Presidente Emerito Lincei): Pluralismo nella ricerca e pluralismo degli indicatori
    17.15 – 18.00 Discussione
    18.00 Giorgio PARISI (Presidente Lincei): Conclusioni del Convegno 
     
    Comitato Organizzatore:
    Enrico ALLEVA (Linceo, Istituto Superiore di Sanità), Ernesto CARAFOLI (Linceo, Università di Padova), Paolo COSTANTINO (Linceo, Sapienza Università di Roma), Carlo DOGLIONI (Linceo, Presidente dell’INGV), Marcella FRANGIPANE (Lincea, Sapienza Università di Roma), Pier Giovanni GUZZO (Linceo, MiBACT), Paolo Alberto ISIDORI (Linceo, Sapienza Università di Roma), Maria Francesca MATTEUCCI (Lincea, Università di Trieste), Marco MANCINI (Linceo, Sapienza Università di Roma), Gennaro MELINO (Linceo, Università di Roma Tor Vergata), Francesco PEGORARO (Linceo, Università di Pisa), Annalisa ROSSELLI (Lincea, Università di Roma Tor Vergata), Giuseppe ZACCARIA (Linceo, Università di Padova).
     
    Tutte le informazioni per partecipare ai lavori del convegno sono disponibili all’indirizzo: https://www.lincei.it/it/manifestazioni/lesperienza-della-valutazione-della-ricerca-italia-convegno