Il cespuglio dei nostri antenati più antichi

Jacopo Moggi Cecchi

Le nostre conoscenze sulle fasi più antiche dell’evoluzione umana sono profondamente cambiate negli ultimi 50 anni.

Grazie ad un numero sempre crescente di scoperte di nuovi fossili sappiamo oggi che il processo evolutivo non è stato lineare, in una successione continua e graduale da specie più antiche a specie più recenti.

In tutte le fasi della nostra evoluzione molte specie di antenati hanno convissuto, negli stessi periodi e negli stessi areali, e per descrivere questa notevole diversità si usa oggi la metafora del ’cespuglio’ evolutivo, a sottolineare la numerosità di specie e le intricate dinamiche evolutive.