Un branco di creature bipedi

Marco Cherin

I fossili permettono di compiere viaggi nel tempo.

Siamo a Laetoli, nel nord della Tanzania, intorno a 3 milioni e 650 mila anni fa. Stiamo per osservare un momento di vita di alcuni individui della specie Australopithecus afarensis (la stessa della celebre Lucy).

È una scena che ci viene raccontata dalle impronte fossilizzate di cinque creature bipedi, rimaste impresse per milioni di anni nella cenere prodotta da un'eruzione vulcanica, resa fangosa da un’acquazzone. Cinque australopitecine in cammino in un paesaggio ammantato di cenere, le cui impronte ci raccontano aspetti sorprendenti sulla biologia di questi nostri parenti estinti.