Uomini del tempo di mezzo

Fabio Di Vincenzo/Damiano Marchi

Il Pleistocene Medio è un periodo dell'evoluzione umana in cui si ha il passaggio da forme più arcaiche a forme più moderne di Homo.

Ritrovamenti recenti nell'isola di Flores, nel sudest asiatico, e soprattutto nel sistema di caverne Rising Star, in Sudafrica, ci hanno fatto capire che anche in questo periodo relativamente recente dell'evoluzione umana erano presenti specie con caratteristiche molto primitive, come la capacità di arrampicarsi sugli alberi, un encefalo relativamente piccolo e dimensioni corporee piccole.
Queste evidenze fossili ci fanno riflettere sulla visione ''tradizionale'' del genere Homo nel Pleistocene Medio, che fino a pochi anni fa era descritto come caratterizzato da un grande encefalo, alta statura, massa corporea elevata e completo abbandono dell'ambiente arboricolo. Evidentemente, l'evoluzione del nostro genere è molto più complessa di quello che credevamo.