Camillo Benso di Cavour nominato premier

Lo sarà più volte

Condividi

Camillo Benso conte di Cavour viene nominato presidente del consiglio del regno sabaudo. Da primo ministro prosegue l'opera di modernizzazione del regno attraverso l'apertura verso i mercati esteri dell'economia piemontese, la realizzazione di numerose opere di canalizzazione e l'allargamento della rete ferroviaria. L’innalzamento della pressione fiscale e i progetti di laicizzazione della società e dello stato suscitano un diffuso malcontento. Il 26 aprile  1855 Cavour è costretto a  rassegnare le proprie dimissioni, ma il re è costretto il 3 maggio a richiamarlo alla guida del governo.