Charles De Gaulle eletto presidente

La Francia passa dalla Quarta alla Quinta Repubblica

Condividi

Charles De Gaulle vince le elezioni per la presidenza della Repubblica. Con lui avviene il passaggio dalla Quarta alla Quinta Repubblica, caratterizzata da un esecutivo dai poteri enormemente rafforzati. Durante il suo mandato riconosce l’indipendenza all’Algeria, ex colonia francese. Nel 1962, con una riforma costituzionale, rende più forte il suo potere personale stabilendo l'elezione a suffragio universale del presidente della repubblica. Ricorre, inoltre, in maniera ampia, all'appello diretto al popolo attraverso lo strumento referendario.