Golpe in Polonia

Jaruzelski presidente, Walesa arrestato

Condividi

In Polonia, con l’aggravarsi della crisi economico-politica, il generale Jaruzelski proclama l'instaurazione dello stato di guerra divenendo il capo del “consiglio militare di salute nazionale”. Si tratta di un vero e proprio colpo di stato. Tutte le organizzazioni politiche vengono sciolte e Lech Walesa, leader del movimento sindacale Solidarnosc, viene arrestato e internato per undici mesi.