Inizia il processo di Verona

Ciano e altri 4 fucilati dopo 3 giorni

Condividi

Inizia il processo di Verona, città allora sotto la giurisdizione della Repubblica Sociale Italiana. Sul banco degli imputati, alcuni dei membri del Gran Consiglio del Fascismo, che nella seduta del 25 luglio 1943, hanno sfiduciato Benito Mussolini firmando l'ordine del giorno proposto da Dino Grandi. Principale obiettivo del processo è Galeazzo Ciano. Le sentenze verranno emesse al termine di tre giorni di sedute. L’11 gennaio 1944 Ciano e altri quattro imputati saranno fucilati con le spalle rivolte al plotone.