Muore Andrej Sakharov

Fisico e dissidente sovietico

Condividi

Muore il fisico sovietico Andrej Sakharov. Fra il 1948 e il 1953 partecipa alle ricerche che portano l’URSS a sperimentare le prime bombe termonucleari. Successivamente Sakharov si mostra critico verso l’uso bellico dell’energia nucleare e verso il carattere autoritario del regime sovietico. Impegnatosi nella difesa dei diritti civili, riceve nel 1975 il Premio Nobel per la Pace, che non può tuttavia ritirare. In suo onore, il Parlamento Europeo ha istituito un premio per la libertà di pensiero.