Muore Claudio Villa

Il "reuccio" della canzone italiana

Condividi

Muore Claudio Villa. Nato a Roma il primo gennaio 1926, debutta nel 1944 con “Il cardellino”. Per tutti è il “reuccio” della canzone italiana. Negli Anni Cinquanta è il protagonista assoluto sulle frequenze della Radio italiana. Vince ben quattro Festival di Sanremo: con “Buongiorno tristezza”, “Corde della mia chitarra” , “Addio... addio” e nel 1967 con “Non pensare a me”. Fra i suoi successi musicali più famosi, “Granada”, “Binario, “Il torrente”, “Buongiorno tristezza”, “Messico” e “Nuvole”.