Muore Nilde Iotti

Una vita per i diritti, nella politica e nelle istituzioni

Condividi

Nella notte, a Roma, muore Nilde Iotti. Laureata in Lettere alla Cattolica di Milano, Nilde Iotti entra nelle file della Resistenza dopo l’armistizio. Eletta all’Assemblea Costituente, si iscrive Partito Comunista Italiano e nel 1948 entra alla Camera dei Deputati. Nilde Iotti è la prima donna della storia repubblicana italiana a rivestire un ruolo istituzionale, diventando presidente della Camera dei Deputati per ben 13 anni, dal 1979 al 1992. Protagonista di molte battaglie per i diritti delle donne, da quella sul diritto di famiglia, alla legge sull’aborto, Nilde Iotti rassegna le sue dimissioni da Montecitorio due settimane prima di morire.