Muore a Bordighera Edmondo De Amicis

Scrittore e giornalista, celebre per il libro "Cuore"

Condividi

Muore a Bordighera Edmondo De Amicis. Nato nel 1846, a sedici anni entra nell’Accademia militare di Modena. La delusione per la sconfitta di Custoza lo spinge ad abbandonare l’esercito. Intraprende, quindi, la carriera di scrittore e giornalista. Il 17 ottobre 1886, primo giorno di scuola, l'editore Treves pubblica “Cuore”, il suo capolavoro, che riscuote subito un grande successo. Nel 1896, De Amicis aderisce al socialismo e questa presa di posizione si riflette nei contenuti delle sue opere successive, in cui appare evidente il superamento della ideologia nazionalistica che aveva ispirato “Cuore” e l’attenzione dello scrittore per la condizione dei poveri.