Nasce Primo Carnera

Il più grande pugile italiano del Novecento

Condividi

Nasce Primo Carnera. Emigrato negli Stati Uniti, dopo un'infanzia di fame e povertà, è dotato di una eccezionale forza fisica. E nel pugilato trova il riscatto sociale, diventando il più grande pugile italiano del Novecento. Soprannominato “la montagna che cammina” il 29 giugno 1933 sconfigge l’americano Jack Sharkey e diviene campione mondiale dei pesi massimi. Perderà il titolo contro Max Bear, dopo un drammatico incontro nel corso del quale Carnera viene messo KO diverse volte. Leggendaria la sua amicizia con l'erede al trono, il principe Umberto di Savoia. Torna in Italia ormai vecchio e ammalato. Muore il 29 giugno 1967, nel trentaquattresimo anniversario della conquista del titolo.