Trattato di Osimo

L'Italia rinuncia alla zona B dell'Istria

Condividi

Il trattato di Osimo pone fine a oltre trent’anni di tensione tra Italia e Jugoslavia sulla questione istriana. L’Italia rinuncia alla zona B dell’ex territorio libero di Trieste. Il trattato riconosce lo stato di fatto che si era venuto a creare nel 1947, dopo l’occupazione dell’Istria italiana da parte dell’armata jugoslava.