Uccisa Indira Gandhi

La prima donna premier in India

Condividi

Nuova Delhi. Indira Gandhi, figlia di Nehru, capo del Congresso Nazionale Indiano, viene uccisa in un attentato da due guardie del corpo di etnia sikh. Nel 1966 Indira viene eletta primo ministro dell’India. Una scelta che disorienta il paese: mai, fino ad allora, una donna aveva rivestito un ruolo così strategico e pubblico nella storia indiana. La sua morte scatena a Nuova Delhi una lunga scia di violenze.