Torna a speciale storia in breve

Marinetti e il futurismo

Storia in breve

Condividi

Nel 1909 Filippo Tommaso Marinetti pubblica sul quotidiano “Le Figarò” il “Manifesto del Futurismo”. E’ l’atto di nascita di un nuovo movimento artistico, che influenzerà non solo le arti classiche come la pittura, la scultura e la letteratura, ma entrerà in contatto in maniera prolifica e originale, con le nuove arti del ‘900: il cinema e la fotografia. Attenti ai nuovi aspetti della società di massa, i futuristi si interesseranno alla pubblicità, alla moda e ai mass media, dando vita a una vera e propria “ideologia della modernità”.
 

Attenti ai nuovi aspetti della società di massa, i futuristi si interesseranno alla pubblicità, alla moda e ai mass media, dando vita a una vera e propria “ideologia della modernità”


Con la guida dello storico Francesco Perfetti e con il supporto, dalle Teche Rai, di alcune immagini d'epoca, conosciamo meglio questo importante movimento.