La parabola di Galeazzo Ciano

La sua storia per immagini

Condividi

La vita e la carriera di Galeazzo Ciano attraverso immagini dell'epoca. Secondo uomo più potente del fascismo, "delfino del Duce", ministero degli esteri, marito di Edda, grande seduttore. Tanti gli aspetti della sua complessa figura. Dall'ascesa iniziata nel 1930, grazie al rapido fidanzamento, durato solo due mesi e al conseguente matrimonio con Edda, la figlia prediletta di Benito Mussolini; fino al prestigioso incarico di ministro degli esteri, ruolo chiave nella definizione dei rapporti con la Germania di Hitler. Dopo la caduta del Duce, rappresenta un vero e proprio catalizzatore delle vendette e degli odii contro chi ha tradito il Regime. Ciano viene consegnato alla Repubblica Sociale il 19 ottobre 1943. Dopo un processo farsa viene condannato a morte per tradimento: la mattina dell'11 gennaio 1944 viene fucilato.