Wilson e la Società delle Nazioni

Il difficile primo dopoguerra

Condividi

Il sogno del presidente attraverso un racconto per immagini. L'idea di questo professore di scienze politiche, diventato presidente americano è di creare un sistema politico e giuridico in grado di prevenire e gestire i conflitti internazionali. La Società delle Nazioni, si concretizza e comincia la sua attività dal 1920. Curiosamente gli Stati Uniti, promotori dell'iniziativa, restano fuori dall'organizzazione. I membri originari sono quattro: Francia, Gran Bretagna, Italia e Giappone a cui si aggiunge la Germania che si ritira però nel 1933.

La Società delle Nazioni, si concretizza e comincia la sua attività dal 1920

L'Unione Sovietica ammessa nel 1934, viene espulsa nel 1939. Purtroppo l'intera organizzazione paga l'incapacità di fronteggiare la crisi internazionale degli anni Trenta e di fatto fallisce di fronte allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Ufficialmente si scioglie nel 1946, dopo l'entrata in vigore dllo statuto dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu).