Suez

Il canale artificiale

Condividi

Sin dall'antichità l'uomo ha sempre tentato di aprire una via navigabile tra il Mediterraneo e il Mar Rosso. Il primo disegno preciso di una via percorribile nasce agli inizi del Cinquecento, ad opera dei Veneziani, spinti dai ricchi commerci con l'Oriente e dalla necessità di raggiungere in modo sicuro i porti della Siria e dell'Egitto. L'idea è di tagliare l'istmo di Suez attraverso un canale che possa partire dal Mediterraneo e giungere fino al Mar Rosso. Enormi difficoltà di vario genere impediscono di concretizzare questo piano, la cui realizzazione è solo rimandata.

Nel 1847 un gruppo di ingegneri tra cui c'è l'italiano Luigi Negrelli elaborano il progetto definitivo per la costruzione del Canale, che verrà poi realizzato dal diplomatico francese Ferdinand-Marie Lesseps, I lavori iniziano nel 1859 e l'inaugurazione avviene dieci anni dopo, il 17 novembre 1869

Il Canale è lungo 161 km, il tempo necessario per attraversarlo è in media di 18 ore, poichè per evitare danni agli argini è necessario mantenere una velocità di 10 chilometri orari. Ripercorriamo la storia del Canale di Suez dalle origini, fino ad oggi attraverso stampe e fotografie.