Bestiario italiano

    Bestiario italiano

    Uno spettacolo di Marco Paolini

    Bestiario italiano

    Condividi

    Bestiario italiano è uno  spettacolo di Marco Paolini che ha girato l'Italia dal dicembre 1999 all'aprile 2000.  Figlio del precedente Bestiario veneto, è anch'esso un viaggio non di grandi distanze ma di avventurosi microspostamenti. Allargato però all'Italia intera. 

     Scrive Marco Paolini: «Ho pensato di cantare in ballata le città che ho conosciuto con il mio lavoro». Ed ecco cosí le diverse lingue d'Italia salvate, trasportate in una narrazione affidata alla voce di Paolini e alla bravura di un gruppo di musicisti, per metà veneti e per metà napoletani, che rielaborando folk e blues ci restituiscono una scarica compatta di energia. In questa polifonia vibra un sentimento inedito di cosa voglia dire oggi essere italiani, sospesi tra la memoria e la sua scomparsa, e il futuro che nasce, con noi dentro però, senza «chiamarsi fuori».

    Un viaggio per l'Italia alla ricerca di un "paesaggio di parole" dove è la poesia, con la musica, a far da guida. Una ballata "on the road", amara e dolcissima, su e giù per l'Italia che cambia, tra le città di Buttitta, Caproni, Zanzotto, Merini, Saba, Campana, Pasolini.
     

    Bestiario italiano è un paesaggio di parole per cantare il paese dove vivo, usando lingue, poesie, voci di vari autori, appunti di viaggio.
    Marco Paolini