Il Teatro Valli di Reggio Emilia

Breve storia di un teatro

Condividi

Costruito tra il 1852 e il 1857, il Teatro Municipale Valli, con la sua intatta maestosità, conferisce un' identità  forte al centro di Reggio Emilia. Oltre a possedere un indubbio valore artistico e architettonico, esso costituisce un monumento alla storia di Reggio e dei suoi abitanti.

Quando fu progettato dall' architetto Cesare Costa, infatti, la comunità   di Reggio Emilia aveva appena perso, in un incendio, il suo teatro cittadino e, allo stesso tempo, si trovava con una vastissima area da occupare poiché l' antica fortificazione, la Cittadella, che occupava l' area nord-est della città, era stata abbattuta. Il teatro fu edificato per colmare tale vuoto e fu interamente costruito con i soldi dei cittadini. Anche i decoratori, i pittori, gli scenografi che lavorarono alla sua realizzazione furono tutti scelti tra gli artisti locali.

Attualmente, oltre che nella musica lirica e classica, il teatro svolge un' intensa attività  nel campo del teatro, della prosa e del balletto. All' interno della struttura si trovano inoltre una vasta biblioteca specializzata in musica e spettacolo, una emeroteca e una discoteca.


Nel 1980 il Teatro fu intitolato al' attore reggiano Romolo Valli.

L`unità  è stata prodotta da Medita nel 2005.