Eugène Ionescu

    Spezzare la crosta della borghesia

    Condividi

    Eugène Ionesco (Slatina, 1909 - Parigi,1994), concede quest' intervista  nel suo appartamento in boulevard Montparnasse a Parigi.,

    Spiega qual è per lui la finalità civile del teatro: "spezzare la crosta dell`imborghesimento" ed invita gli spettatori ad  andare a vedere i suoi spettacoli senza leggere nulla prima sul suo teatro per non farsi condizionare dai luoghi comuni che "uccidono un autore".

    Polemizza con la cultura socialista del suo tempo, con "Sartre come con il Pen club", e rivela di aver scritto "Il rinoceronte" ispirandosi alla figura di Pasternak.

    Poi passa a una tematica più personale: lo stato d`animo con cui vive la sera della prima di un nuovo spettacolo. "Una fifa terribile, una gran vergogna: è come spogliarsi in pubblico". Solitamente infatti cerca di assistere solo alle prove, o al massimo all' anteprima. Spesso si rifugia nel bar più vicino al teatro; rimane in sala solo nel caso in cui si temano fischi e se questo accade, è anche disposto ad insultare il pubblico ma "a malincuore"

     

    La funzione dell' arte è tentare di spezzare la crosta dell' imborghesimento
    Eugene Ionesco


    Tags