Peachum. Un'opera da tre soldi

    Ispirata al capolavoro di Brecht, con Fausto Paravidino e Rocco Papaleo

    Condividi

    In questa nuova Opera da tre soldi detta Peachum, Rocco Papaleo e Fausto Paravidino accompagnano lo spettatore in un mondo fatto di miserie: la miseria dei poveri, la miseria di chi si vuole arricchire, la miseria di chi ha paura di diventare povero.


    Peachum è il re dei mendicanti, l’antieroe de L’Opera da tre soldi. Fausto Paravidino, uno degli autori italiani più rappresentati in Europa, riflette sui rapporti familiari mostrando al contempo i limiti della società occidentale, con un approccio profetico.

     

    Sostiene infatti Paravidino: Peachum è una figura del nostro tempo più ancora che del tempo di Brecht.




    PROSSIMAMENTE IN SCENA

    teatro-bolzano.it