Apprendisti Stregoni tra il Teatro Brancaccio di Roma e la tradizione del musical

Viaggio, tra passato e presente, in uno dei teatri storici della capitale e nella tradizione musicale

Il Teatro Brancaccio è uno dei teatri storici più importanti della capitale, situato in Via Merulana, proprio quella resa celebre da Carlo Emilio Gadda, nel vivace e quartiere Esquilino. 

Inaugurato nel gennaio del 1916 con il nome di Teatro Morgana, nel 1937 fu inaugurato nella sua attuale configurazione con il nome di Teatro Brancaccio. Durante la sua lunga storia ha ospitato artisti famosi tra i quali Totò, Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Gigi Proietti e grandi musicisti come Fabrizio De Andrè, Louis Armstrong, Jimi Hendrix.

 Non a caso oggi è uno dei principali riferimenti sulla scena nazionale per gli spettacoli di musical, danza, prosa, musica, circo contemporaneo e teatro ragazzi, con una programmazione di artisti e compagnie provenienti da tutto il mondo. 

Il Teatro Brancaccio organizza inoltre laboratori teatrali, workshop, corsi di teatro e danza per bambini ragazzi e adulti. Ed è proprio non solo sulla storia di questa famosa sala, raccontata da Alessandro Longobardi cui è affidata la direzione artistica, ma anche sull' appofondimento della formazione professionale di attori, ballerini e cantanti attraverso l'Accademia di recitazione, regia e drammaturgia che Apprendisti Stregoni concentra la sua attenzione.

E'  l' occasione per parlare del grande teatro musicale, con tanti suoi protagonisti, da Pino Strabioli a Fabio Canino e soprattutto Enzo Garinei fino a Johnny Dorelli ed il suo indimenticabile Aggiungi un posto a tavola.
 

Particolare attenzione viene riservata a documentare il lavoro fatto con i giovani per prepararli al mestiere di attore, in particolare alla accademia di drama e musical theatre diretta da Gianluca Guidi che è certamente una delle anime del Brancaccio.