Torna a speciale La Scuola in Tv

    Il mito delle origini della pittura e la nuova immagine della natura vista come cosmo infinito

    Giordano Bruno e Caravaggio

    Condividi

    La raffigurazione di un concetto attraverso immagini si relaziona con il tema magico ed ermetico e va collegata strettamente al simbolo, che è in grado di esprimere con immediatezza la cosa rappresentata, così da costruire la forma di un linguaggio universale. La  natura è vista come cosmo infinito che si definisce nella varietà delle cose. Secondo Bruno vi sarebbe  una sostanziale affinità tra il linguaggio poetico, il linguaggio filosofico e quello pittorico. Ecco perché i miti della classicità sono un riferimento essenziale per la filosofia e per la pittura  come, ad esempio, il mito di Narciso di provenienza ovidiana.

    Materia: Filosofia.
    Destinatari: studenti del IV e del V anno del liceo.
    Professoressa: Giulietta Ottaviano.