Antonio Masiero. Fatte ad arte

Simmetria e asimmetria nelle teorie fisiche

Condividi

Antonio Masiero parla del tema della Lezione Magistrale Fatte ad Arte. Simmetria e asimmetria nelle teorie fisiche, che ha ha tenuto nel 2017 al Festival della Filosofia di Modena - Arti.
Come si costruisce una teoria scientifica? La necessità di conciliare dati sperimentali ed esigenze teoriche o quella di mettere insieme due teorie come la meccanica quantistica e la teoria della relatività, rappresenta indubbiamente la prima molla. Ma tra le linee guida per costruire una teoria è fondamentale tenere in considerazione il principio di simmetria, che ne garantisce l'armoniosità. Non è solo questione di eleganza formale: osservando la simmetria della sua teoria, negli anni Trenta il fisico Pauli ipotizzò l'esistenza del neutrino e alcuni anni dopo, sempre allo stesso modo, Dirac intuì l'esistenza dell'antimateria. L'antimateria è un tipico esempio della potenza creatrice del principio di simmetria e anche del suo opposto: l'asimmetria. Del resto noi e tutto ciò che ci circonda siamo proprio il frutto della rottura di una simmetria: quella tra materia e antimateria.


Antonio Masiero è professore di Fisica astroparticellare presso l’Università di Padova e vice-presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Direttore dell’«International Journal of Physics», è stato ricercatore e docente in numerosi istituti italiani e stranieri, tra cui il CERN di Ginevra, il Max Planck Institute di Monaco di Baviera, la New York University e la Scuola Internazionale di Studi Superiori Avanzati di Trieste. Si è occupato di teorie fisiche al di là del Modello Standard, concentrandosi in particolare sui settori dell’alta energia, dell’alta intensità e della fisica astro particellare. Ha all’attivo quasi duecento pubblicazioni su alcune delle principali riviste scientifiche internazionali, con una media di oltre cinquanta citazioni per pubblicazione.