Telmo Pievani. Ecologia ed economia

Una radice comune

Condividi

I rapporti tra Ecologia ed Economia, un altro "nesso cruciale" dei nostri tempi. Due discipline che hanno la stessa radice, "eco", ma che nei decenni si sono distanziate molto, fino - spesso - a diventare contrapposte. Telmo Pievani ci spiega che ora, fortunatamente, le cose stanno cambiando. Ecco come in questa intervista al filosofo bergamasco, realizzata in occasione del festival Dialoghi di Trani 2018.
I temi ecologici stanno diventando sempre più trasversali anche dal punto di vista politico e i legami tra ecologia e economia oggi sono molto più evidenti, se valutiamo che quello che sta succedendo oggi nell’ecologia planetaria avrà degli effetti economici fortissimi.

Considerando solo il cambiamento climatico e la riduzione di biodiversità, che ad oggi ha superato il 30 per cento (che significa la specie Homo sapiens ha fatto fuori un terzo di tutte le altre specie del pianeta), tutti i modelli usciti su Nature e Science ci dicono che questa riduzione della ricchezza degli ecosistemi avrà effetti economici. I costi ambientali finalmente diventano un tema fondamentale che costringerà l’economia e l’ecologia a iniziare finalmente a parlarsi  


Telmo Pievani, filosofo ed evoluzionista, ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche presso il Dipartimento di Biologia dell'Università di Padova. Tra i suoi libri Creazione senza Dio (2006), La vita inaspettata (2011) ed Evoluti e abbandonati (2014). Collabora con “Il Corriere della Sera”, “Le Scienze” e “Micromega”.