Chiude Ellis Island

La porta degli Stati Uniti per milioni di persone

.

Condividi

Chiude dopo sessantadue anni Ellis Island, il centro di controllo per l’immigrazione di New York. Principale frontiera d’ingresso per gli immigranti che sbarcavano negli Stati Uniti, era stata aperta il primo gennaio 1892. Nel corso della sua storia accoglie più di dodici milioni di immigrati, raggiungendo il picco di arrivi nel 1907, con un milione e 4756 immigrati. Tristemente famoso il regolamento, che rifiutava l’ingresso nel paese a “vecchi, deformi, ciechi,  sordomuti e a tutti coloro che soffrono di malattie contagiose, aberrazioni mentali e qualsiasi altra infermità”. Nel 1924 viene introdotta una quota annua di ingressi per limitare il flusso degli immigrati. Dal 1990 ospita il museo dell’immigrazione.