Torna a speciale Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne

    Monica Guerritore: la mia lotta alla violenza sulle donne

    Da "Quante Storie" Rai Tre

    Condividi

    Dal programma di Rai Tre Quante Storie, condotto da Giorgio Zanchini,  l'intervista all'attrice Monica Guerritore che spiega la genesi del suo libro incentrato sul racconto di un femminicidio ante litteram.

    Il delitto Paternò, 1911. Vittima illustre la contessa Giulia Trigona - zia di Giuseppe Tomasi di Lampedusa - sposata con l'allora sindaco di Palermo. Quando questa donna ricca e bella decide di separarsi dal marito che l'ha tradita e di lasciare anche l'amante, diventa protagonista del primo femminicidio raccontato dalle cronache nazionali. Travolta emotivamente da questa storia di sopraffazione e violenza, Monica Guerritore ha scritto un libro. 

    Cosa succede nella testa di una donna quando concede l'ultimo appuntamento ad un uomo che ha amato e che sa che è un uomo violento, una persona che può diventare pericolosa?

    Per rispondere a questo interrogativo, che riguarda molte delle donne vittime di violenza da parte di uomini che hanno fatto parte del loro universo emotivo e sentimentale, Monica Guerritore pubblica Quel che so di lei: Donne prigioniere di amori straordinari (Feltrinelli, 2019).