Angelo Viola: capire i cambiamenti climatici

    Dal Festival della scienza di Genova 2019

    Condividi

    I cambiamenti climatici rappresentano un problema sempre più allarmante per il nostro pianeta. Si prospetta che, in un futuro ormai imminente, il riscaldamento globale farà aumentare la siccità e le precipitazioni in tutto il mondo, con conseguenze disastrose dal punto di vista agricolo, alimentare e ambientale. Lo scioglimento dei ghiacciai, l’innalzamento del livello dei mari, la desertificazione e la perdita di biodiversità sono solo alcune delle ripercussioni attese. Conoscere la natura e l’origine dei cambiamenti climatici è fondamentale per comprendere quali comportamenti adottare e tentare di arginare il preoccupante fenomeno. Ne abbiamo parlato con Angelo Viola, ricercatore presso l’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del CNR, in questa intervista realizzata da Rai Cultura durante il Festival della scienza di Genova 2019, contestualmente alla conferenza: Il mondo che scotta. Cambiamenti climatici: comprenderli per salvare il Pianeta.

    Angelo Viola è ricercatore presso l’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del CNR. È coordinatore delle attività di ricerca italiane in Artico presso la stazione Dirigibile Italia del CNR a Ny Alesund (Svalbard) ed è responsabile della Amundsen-Nobile Climate Change Tower, importante infrastruttura scientifica CNR per la misura dei parametri fisici dell'atmosfera. La sua attività di ricerca è incentrata sullo studio dei processi di interazione e scambio con la superficie, che avvengono nei bassi strati dell’atmosfera.